Secondo il rapporto di Anitec-Assinform il mercato digitale in Italia cresce del +2,3% nel 2017. Il cloud registra +23,3%.

Sono stati pubblicati i dati del rapporto Anitec- Assinform sul mercato digitale in Italia. Gli investimenti in digitale sono ripresi nel 2017, +2,3% (68.722 milioni di euro), un trend che fa ben sperare anche per gli anni successivi quando si prospettano un +2,6% per il 2018, +2,8% per il 2019, +3,1% per il 2020.

Innovazione e digitalizzazione spingono le imprese, di qualsiasi dimensione, ad essere più concorrenziali. In particolare crescono i cosiddetti digital enabler: il cloud del +23,3%, l’IoT del +17,4%, il mobile business dell’ +11,9%, le soluzioni per la sicurezza del 10,8%. Tutti strumenti che consentono di rinnovare i processi e servizi, aumentare efficienza, ridurre i costi e costruire nuove opportunità di business.

Diventa di primaria importanza il valore del dato e la sua sicurezza, grazie anche all’entrata in vigore del GDPR (leggi qui). Non solo. L’interazione e la gestione del cliente sono il fulcro dei processi delle aziende che vogliono rimanere competitive sul mercato. Come sostiene Marco Gay, presidente di Anitec-Assinform “Cloud e piattaforme collaborative consentono di rimodellare intere filiere in chiave digitale e di fare evolvere le relazioni cliente-fornitore. Big Data e cognitive computing sono alla base di nuove attività fondate sulla conoscenza. Le piattaforme per la sicurezza digitale sono alla base di tutte le novità, soprattutto in ambito mobile e di pagamento. E questo mentre già i servizi cloud ICT abbattono la soglia d’accesso alle applicazioni e ai servizi più evoluti, rendendoli disponibili anche alle piccole imprese”.

Analizzando più da vicino i dati, dispositivi e sistemi crescono del +0,2% con un picco dei dispositivi “wearable” (indossabili) +17,9% mentre gli smartphone registrano un +3,1%. Software e soluzioni ICT crescono del +5,9% con un +8,8% dei software applicativi e -5% del software di sistema. Registrano un +4% i servizi ICT trainati dai servizi di data center e cloud computing. Nel complesso l’industria 4.0 cresce di +19,3%.

Il mercato digitale in Italia coinvolge tutte le aziende. Anche settori considerati più tradizionali, come quello notarile e legale, stanno subendo un cambiamento notevole. Le nuove soluzioni tecnologiche stanno apportando indubbi miglioramenti nelle gestione organizzativa e dei processi (basti pensare alla pratica digitale e all’archiviazione elettronica) e nella relazione con il cliente sempre più bidirezionale.

Leggi tutto il report di Anitec-Assinform
Cosa può fare b-one per la tua azienda

Supportoscreen tag